Risorse e Funzioni Esecutive

Risorse e Funzioni Esecutive

  • Le risorse “attentive” o “esecutive” sono il carburante che permette lo svolgimento di pensieri ed azioni.
  • Le funzioni “attentive” o “esecutive” sono processi che appartengono al Sistema Esecutivo. Sono definite come le abilità necessarie per programmare, mettere in atto e portare a termine un comportamento finalizzato ad uno scopo.

    Dalle più semplici alle più complesse:
    1. Protofunzioni esecutive: l’allerta, l’avvio, l’orientamento spaziale, il controllo;
    2. Funzioni esecutive di base: l’avvio volontario, l’allerta, il controllo volontario, lo spostamento dell’attenzione (flessibilità1);
    3. Funzioni esecutive complesse: cambiamento di compito (flessibilità2), riaggiornamento in memoria di lavoro, pianificazione, organizzazione, monitoraggio dei processi, esecuzione del compito stabilito. Il tutto per arrivare al problem solving.

Esempio: Robertino non riesce ad iniziare i compiti del pomeriggio, si distrae, cerca di spostare in avanti nel tempo l’incombenza e vive una situazione di disagio. Questo bambino ha difficoltà con l’avvio volontario e nell’autoregolazione in situazioni di bassa motivazione (funzioni esecutive di base) e ciò può essere causato da risorse attentive scarsamente applicate.


CARATTERISTICHE PRINCIPALI E CAMPANELLI D’ALLARME

In età prescolare possono essere presenti alcuni “campanelli di allarme” che riguardano alterazioni e difficoltà nei seguenti ambiti:

  • competenze comunicativo-linguistiche;
  • competenze motorio-prassiche;
  • competenze uditive;
  • competenze visuo-spaziali;
  • anamnesi familiare positiva per DSA;
inoltre l’OMS ha stabilito che devono essere rispettate le seguenti caratteristiche:

  • livello intellettivo nella norma;
  • assenza di problemi sensoriali e neurologici;
  • livello di abilità in lettura, scrittura e calcolo significativamente distante da quello dei coetanei;
  • il disturbo deve essere persistente e deve presentare conseguenze sulla scolarizzazione.


COSA FARE E A CHI RIVOLGERSI

Quando si sospetta la presenza di un DSA è importante che venga fatta, al più presto, una valutazione. Si manifestano nell’età evolutiva con diversi gradi di difficoltà, hanno natura neurobiologica, e, per le numerose caratteristiche presentate, necessitano di una diagnosi eseguita in équipe multidisciplinare: Logopedista, Neuropsichiatra Infantile, Psicologo.

Per valutare la presenza di un DSA è, innanzitutto, necessario eseguire una valutazione completa, utilizzando test standardizzati, sia per misurare l’intelligenza generale, che le abilità specifiche. Riguardo all’età minima in cui è possibile effettuare la diagnosi, si fa riferimento al completamento del 2° anno della scuola primaria, per la lettura e la scrittura, e al completamento del 3° anno, per gli apprendimenti matematici. È, tuttavia, importante sottolineare che, già durante il 1° anno della scuola primaria, può essere utile valutare bambini con profili funzionali compromessi che presentano segni precoci di difficoltà (pregresso disturbo del linguaggio, familiarità accertata per il disturbo di apprendimento), in quanto una presa in carico precoce può favorire un migliore sviluppo di tali abilità.

La somministrazione di test specifici eseguita dal logopedista serve al neuropsichiatra infantile e allo psicologo per effettuare una diagnosi e permette di inquadrare la difficoltà del bambino. Il logopedista si occupa della valutazione delle abilità, delle competenze linguistiche e delle relative abilità prassiche e percettive; attraverso la valutazione, può progettare un piano di lavoro individualizzato, contenente gli obiettivi da raggiungere, durante l’eventuale trattamento riabilitativo successivo.

Il logopedista, inoltre, in collaborazione con le insegnanti, si occupa di attività di screening (rivolto generalmente ai bambini dell’ultimo anno di scuola materna e del primo anno della scuola elementare) col l’obiettivo d’identificare possibili indicatori di rischio di un DSA.

Scrivici per ricevere maggiori informazioni


    Il tuo nome*

    La tua email*

    Il tuo telefono*

    Il tuo messaggio

    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]