Sostegno alla genitorialità: il Circolo della Sicurezza

Il Circolo della Sicurezza (Circle of Security – Parenting, COS-P®) è un metodo esperienziale di sostegno alla genitorialità, in cui i genitori sono guidati e coinvolti direttamente da un terapeuta appositamente formato per migliorare la relazione con il proprio figlio.

La comunicazione nel bambino

Il bambino è un partner sociale efficace fin dalla nascita in quanto possiede capacità di comunicare e cogliere i segnali comunicativi dell’adulto e sintonizzarsi con lui. Dall’altra parte, il genitore deve essere predisposto a cogliere in modo adeguato i segnali del bambino e a rispondere in modo congruo ai suoi bisogni e ai suoi stati emotivi. Da qui l’importanza delle figure primarie, in particolar modo della figura materna, che funge da guida e da stimolo per un buon attaccamento. Quanto più la madre è in grado di essere sensibile e responsiva ai bisogni del bambino, tanto più il bambino non avrà difficoltà a staccarsi da lei iniziando ad esplorare l’ambiente. La madre diventa per il bambino una vera e propria base sicura. L’idea di fondo è che il modo in cui un genitore risponde alle segnalazioni emotive e ai bisogni del bambino dipenda fortemente dalla qualità delle relazioni di attaccamento primarie, cioè dalle prime relazioni che ha avuto con i suoi genitori.

L’assunto di base è che alcuni bisogni del bambino evocherebbero nel genitore stati emotivi intollerabili (non avendo usufruito di affettuosa protezione in situazioni analoghe della propria infanzia), per cui il bambino, percependo l’indisponibilità del genitore, eviterebbe di manifestare tali bisogni, portandolo a sviluppare un attaccamento insicuro. È importante sottolineare che se gli adulti di riferimento (solitamente la madre ed il padre) rispondono in maniera congrua alle richieste di bisogno di protezione, il bambino diventerà un adulto che si relazionerà in maniera sicura con il mondo.

 

Come comprendere quali sono le funzioni genitoriali?

Sulla base di queste nozioni sull’attaccamento, diversi studiosi hanno sviluppato vari programmi di sostegno alla genitorialità per aiutare i genitori a riconoscere gli aspetti centrali della dinamica attaccamento-accudimento, con lo scopo di migliorare la capacità di rispondere in modo adeguato alle richieste emotive del figlio sostenendo così un attaccamento sicuro.

Questi percorsi possono essere preventivi o terapeutici, indirizzati al sistema diadico (madre e bambino) o alla coppia genitoriale. Gli obiettivi sono quelli di sviluppare o migliorare la sensibilità e la responsività genitoriale attraverso un lavoro specifico volto a:

  • osservare il proprio bambino in modo attento e accurato;
  • comprendere i bisogni del bambino e rispondere in maniera efficace rispetto al suo stato emotivo;
  • riflettere sulle dimensioni psicologiche personali che influenzano il modo di porsi nei confronti del bambino.

 

Che cos’è il Circolo della Sicurezza?

Il Circolo della Sicurezza – Parenting (COS-P®) è il più efficace programma di sostegno alla genitorialità ed è stato creato da Cooper, Hoffman, Marvin, Powell nel 1998. Il protocollo è validato in tutto il mondo con prove di evidenza clinica ed il suo scopo principale è quello di prevenire i disturbi emotivi e relazionali dei bambini.

Il circolo della sicurezza è un intervento psicologico rivolto alla coppia genitoriale o al singolo genitore per arricchire la relazione con il proprio bambino. Il programma si estende a tutte le fasi di sviluppo e non è indicato solo nei casi di sintomatologia: aumentando il grado di sicurezza relazionale dei bambini con le loro figure genitoriali si va ad agire sulla loro autostima e su una migliore regolazione dei loro stati emotivi nei vari contesti di vita.

Il genitore, grazie a questo programma, sarà in grado di comprendere il mondo emotivo del suo bambino, leggendo i reali bisogni che manifesta e gestendo correttamente le sue emozioni. Un aspetto peculiare del percorso è volto ad aiutare i genitori a identificare quali sono le emozioni più critiche che provano, in quanto queste possono interferire nel rapporto con il bambino stesso. L’obiettivo sarà quello di riuscire a capire e decodificare tutti quei comportamenti del bambino che, fino ad oggi, apparivano incomprensibili.

In cosa consiste il programma?

Il programma COS-P® è un intervento manualizzato di sostegno alla genitorialità suddiviso in 8 incontri di un’ora e mezzo ciascuno. È supportato da un dvd che propone diversi filmati per facilitare l’apprendimento dei vari concetti.

Si parte dalla rappresentazione iniziale del circolo della sicurezza che serve al genitore per comprendere i principi di base della dinamica relazionale collegata all’attivazione del sistema di attaccamento sul quale si aggiungono altri elementi durante il percorso. Il modello COS fornisce indicazioni sul modo di essere un genitore sufficientemente buono, forte, saggio e affettuoso, in grado di assecondare i bisogni del bambino e quando necessario devi farsene carico e imporsi.

Che cosa si fa nel circolo della sicurezza?

I genitori incontrano il terapeuta che, dopo un primo incontro conoscitivo volto a comprendere i bisogni genitoriali, li condurrà attraverso un percorso a fasi, i cui obiettivi sono vari. Di seguito vengono esposti i principali.

  • Il terapeuta mostra al genitore video specifici in cui vengono mostrate varie modalità di relazione genitore-bambino in modo da aiutarlo a identificare e riconoscere i comportamenti connessi con i sistemi di attaccamento, accudimento ed esplorazione.
  • Il genitore, attraverso la visione la discussione con il terapeuta, sarà in grado di riconoscere i bisogni specifici del bambino, nei diversi momenti di vita.
  • Imparerà a mettere in pratica le strategie adeguate aiutare il bambino nella gestione delle sue emozioni, dei suoi pensieri e dei suoi comportamenti, funzionali al suo sviluppo;
  • Comprenderà come aiutare il bambino a regolare le proprie emozioni critiche quali rabbia, tristezza e paura sintonizzandosi con esse.
  • Prenderà consapevolezza dei propri punti critici: questo punto porta ogni genitore a riflettere su quanto le proprie esperienze infantili sono collegate con l’attuale relazione con i propri figli.
  • Aumenterà la capacità di analisi dei momenti difficili, rendendosi consapevole delle “rotture” (il momento in cui il genitore fallisce nelle sue funzioni legate all’essere più grande, più forte, più saggio) imparando a “riparare” (cioè ristabilendo queste funzioni);

 

Per chi è indicato il Circolo della Sicurezza?

Il COS-P® fornisce un ottimo sostegno alla genitorialità ed è indicato per tutti coloro che vogliono aumentare le proprie competenze genitoriali, in modo da capire meglio i bisogni del bambino per potervi rispondere in maniera adeguata. Gli incontri possono essere realizzati singolarmente (un genitore o una coppia genitoriale) o in piccoli gruppi (3-5 coppie genitoriali) e sono condotti da uno psicoterapeuta che ha effettuato il training specifico ed è iscritto nel registro “Circle of Security – Parenting, COS-P®, che guiderà i genitori attraverso confronti, domande e riflessioni.

Se hai bisogno di maggiori informazioni su Circolo della Sicurezza puoi metterti in contatto con un terapeuta dello Studio Psi.Co. di Cattolica.