Disturbi dell’alimentazione

 
I Disturbi dell’Alimentazione vengono definiti come patologie persistenti caratterizzate da un’alterazione dei comportamenti alimentari e da una preoccupazione eccessiva nei confronti di peso e forme del corpo. Tra i più noti e frequenti troviamo l’Anoressia Nervosa, la Bulimia Nervosa e il Disturbo da Alimentazione Incontrollata. In generale, tutti sono caratterizzati da sostenuti ed estremi tentativi di limitare l’ingestione di cibo (fino al digiuno) e/o dalla presenza di abbuffate. Il controllo del peso e della forma corporea viene raggiunto mediante il ricorso a comportamenti di compensazione (es. vomito autoindotto, assunzione di diuretici e/o lassativi, intensificazione dell’attività fisica) che, nel lungo termine, possono portare ad un danneggiamento del funzionamento psicologico e sociale, oltre che della salute fisica. A fronte di un disturbo dell’alimentazione il vissuto quotidiano di una persona cambia drasticamente: i pensieri collegati al cibo e alla paura di ingrassare la tormentano anche quando lontana da tavola, e attività dapprima vissute senza difficoltà diventano intollerabili da affrontare – se non impossibili – e fonte di ansia. La Psicoterapia Cognitiva e l’impiego di tecniche comportamentali, in quanto trattamenti di provata efficacia, ci vengono in supporto per la normalizzazione del comportamento alimentare e per l’identificazione e la successiva modificazione delle idee e dei pensieri disfunzionali alla base del disturbo.
 
 

Richiedi informazioni


Il tuo nome*

La tua email*

Il tuo telefono*

Il tuo messaggio

 
📞 Chiama Adesso

Continuando ad esplorare e/o navigare il sito accetti le condizioni dei cookie. Dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close